Ammasso stellare Gaia 1 visibile oscurando Sirio

Gaia 1 è un ammasso stellare scoperto nel 2017 grazie al satellite Gaia dell’Agenzia Spaziale Europea. Sfortuna vuole che questo ammasso sia praticamente nascosto da Sirio, la stella più luminosa del nostro cielo, visibile ovunque sulla Terra (tranne alcune circoscritte regioni settentrionali).
Si tratta in realtà di un sistema binario, molto vicino al nostro sole (è distante otto anni luce). Stelle così abbaglianti sono considerate, pure troppo spesso, dagli astronomi come vere e proprie maledizioni in quanto la loro luce va a nascondere tante zone interessanti che possono celarsi dietro di esse dalla nostra visuale.

L’astronomo Harald Kaiser ha dunque avuto l’idea di nascondere Sirio permettendo dunque di visualizzare ciò che, dal nostro punto di vista, gli stava intorno. Il risultato è la foto che potete vedere qui sopra: alla sua sinistra diventa chiaramente visibile il gruppo stellare Gaia 1, precedentemente individuato solo grazie ai dati del satellite.

L’astronomo è riuscito anche ad individuare alcune stelle singole facenti parte dell’ammasso “semplicemente” nascondendo la circonferenza di Sirio sull’obiettivo del suo telescopio da 30 cm.
Questo piccolo ammasso stellare di tipo aperto si trova a circa 15.000 a.l. di distanza dalla Terra ed è allineato in maniera quasi perfetta Con Sirio. È proprio per via di questo casuale allineamento che questo ammasso stellare è rimasto nascosto per centinaia (o anche migliaia) di anni a intere generazioni di astronomi.

Fonti e approfondimenti




Commenta per primo

Rispondi