Autoironia promuove benessere psicologico secondo studio

Un elevato livello di autoironia, ossia di umorismo indirizzato perlopiù verso se stessi per ottenere, almeno in generale, l’approvazione degli altri, promuove il benessere psicologico della persona secondo uno studio pubblicato su Personality and Individual Differences.
In tal senso, questo studio è contrastante rispetto a molti altri passati secondo i quali l’umorismo rivolto verso se stessi era sempre stato collegato a effetti psicologici negativi.

Secondo questo nuovo studio, invece, prodotto da Jorge Torres Marín, una maggiore tendenza nell’impiego dell’umorismo autodistruttivo produce punteggi più elevati nelle valutazioni riguardanti il benessere psicologico, in particolare per quanto riguarda la felicità.

Per Hugo Carretero, altro autore dello studio, la ricerca “si inserisce in uno dei modelli teorici che mirano a superare questi limiti e forniscono alla psicologia dell’umorismo un corpo teorico ben fondato e accurato. Questo dovrebbe consentirci di discernere Le diverse tendenze comportamentali legate all’uso quotidiano dell’umorismo, che possono essere classificate in modo ancora più approfondito concentrandosi sulla loro natura adattiva, piuttosto che sulla loro natura dannosa”.

Fonti e approfondimenti




Commenta per primo

Rispondi