GM prevede prime consegne di auto senza volante nel 2019

Le auto a guida autonoma stanno facendo passi da gigante negli ultimi anni ma ancora non si parla di auto senza volante, ossia di veicoli all’interno dei quali non esiste alcun conducente e tutti gli umani a bordo possono essere considerati solo passeggeri (veicoli che, diciamocela tutta, si sono visti solo nei film di fantascienza).

Qualora il dipartimento dei trasporti americano concedesse alla General Motors il permesso per le prime consegne, sarebbe il primo caso di commercializzazione di un’automobile senza alcun volante e naturalmente a guida del tutto autonoma, un veicolo di livello 5 (l’ultimo grado di veicoli a guida autonoma, quelli in cui gli interventi umani sono azzerati).
L’azienda ha annunciato che il veicolo dovrebbe essere denominato Cruise AV e potrebbe essere lanciato già nel 2019.

L’azienda lo descrive come “il primo veicolo pronto per la produzione costruito sin dall’inizio per funzionare in sicurezza da solo, senza conducente, volante, pedali o comandi manuali”.
Si tratta di un veicolo che tratta chi si trova a bordo al 100% come passeggeri (in sostanza le uniche così si potranno comandare regolare saranno quelle collegate al comfort, come ad esempio l’aria condizionata o l’apertura o la chiusura dei finestrini…). Al momento però, in nessuna nazione queste tipologie di automobili a guida autonoma soddisfano gli standard di sicurezza imposti dai vari governi.

Video


Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi