Mendicanti cinesi accettano pagamenti tramite mobile con barcode

La fotografia di un mendicante di strada cinese di Jinan, provincia di Shandong, con un cartello con tanto di barcode onde ricevere i pagamenti in maniera agevole da mobile (ad esempio con uno smartphone) ha fatto il giro del Web e ha provocato anche qualche discussione.
l’uomo utilizzerebbe il codice QR nella speranza di ottenere denaro tramite donazioni effettuate, proprio dai passanti, con lo smartphone.

Puntando infatti quest’ultimo al codice QR stampato sul cartello del mendicante, si può effettuare una donazione molto più facilmente rispetto al classico gesto di appoggiare la monetina nel cappello.
Secondo alcune informazioni, filtrate comunque in maniera non ufficiale, l’uomo a cui è stata fatta la foto che poi si è diffusa su Internet soffrirebbe di una malattia mentale e il codice QR stampato sul cartello gli sarebbe stato fornito dalla famiglia.

In ogni caso l’uomo non risulterebbe l’unico mendicante della zona ad accettare pagamenti di tipo elettronico.
Se è infatti sparsa la voce, alimentata anche da alcuni turisti, che in alcune strade della stessa città ci sono mendicanti che utilizzano POS per ricevere i pagamenti.

Fonti e approfondimenti

Articoli simili




Commenta per primo

Rispondi