Rana preistorica gigantesca divorava cuccioli di dinosauri

È stata denominata Beelzebufo ampinga la rana gigantesca vissuta più di 70 milioni di anni fa che poteva vantare, tra i suoi menù preferiti, piccoli di dinosauri.
La rana, vissuta sull’isola di Madagascar, può essere considerata come la più grande rana in termini di dimensioni vissuta sulla Terra e poteva vantare mascelle così potenti da riuscire a sbranare i dinosauri più giovani o addirittura appena nati.

La ricerca, apparsa su Nature, mostra che ci troviamo di fronte ad una rana davvero vorace, tanto che è stata già definita come la “rana diabolica”.
Non c’è poi da stupirsi così tanto se non fosse per le dimensioni: anche oggi la maggior parte delle rane si ciba, masticando, non solo di insetti ma anche di prede più grosse tra cui piccoli uccelli e roditori.

Secondo la biologa evolutiva Susan Evans, se le rane avessero mantenuto il temperamento aggressivo di questo antenato “diabolico”, comprese tutte le eccezionali tattiche per predare animali più o meno grossi, oggi ci troveremmo di fronte a stagni e fiumi popolati da rane iper aggressive che si lancerebbero a caccia di topi, roditori e uccelli vari di ogni dimensione senza paura alcuna.
Tuttavia questa specie di rana gigante supera aggressiva si è già estinta da diversi milioni di anni.

Fonti e approfondimenti

Articoli simili




Commenta per primo

Rispondi