Scoperto fossile di essere muticellulare vecchio 2,4 miliardi di anni, è il più antico

Un nuovo fossile di quello che sembra essere un fungo, trovato per caso in una bolla di gas fossile ad 800 metri sotto terra in Sudafrica, potrebbe essere considerato come il più antico fossile di un essere multicellulare mai trovato.
Fino ad ora la più antica traccia fossile di un eucariote risaliva a 1,9 miliardi di anni fa. Questo nuovo ritrovamento fa indietreggiare la lancetta dell’orologio per quanto riguarda il primo sviluppo degli esseri multicellulari di altri 500 milioni di anni.

Il nuovo fossile, vecchio 2,4 miliardi di anni (ma nel dispaccio si tiene a precisare che ulteriori approfondimenti andranno comunque fatti e che questa data è ancora da confermare) rappresenta un’antica forma di vita fungina che potrebbe aiutare, in maniera determinante, a chiarire la storia evolutiva dei funghi, organismi per i quali la classificazione risulta praticamente ancora in corso dato che vengono oramai considerati nè flora nè fauna.

Altro aspetto notevole della scoperta sta nel fatto che il ritrovamento è avvenuto in quello che è a tutti gli effetti un antico fondale marino nascosto tra varie fessure di roccia vulcanica. Considerando che ancora non si ha un’idea precisa relativa alla prima evoluzione dei funghi né si sa se siano emersi e si siano sviluppati sulla terraferma, questo nuovo fossile potrebbe riaprire il discorso.

Come accennato poc’anzi, il ritrovamento è avvenuto per caso in un momento in cui Birger Rasmussen, professore di geologia presso l’Università Curtin di Bentley, in Australia, stava esaminando alcuni campioni di lava.

Le creature svelate nel nuovo studio esistevano in quella che si chiama la biosfera profonda, sotto terra e mare. “La profonda biosfera, che ospita una parte significativa della biomassa terrestre, è molto poco conosciuta e la sua storia ancora meno”, ha dichiarato Stefan Bengtson, paleobiologo al Museo svedese di storia naturale.

Fonti e approfondimenti

Articoli simili




Commenta per primo

Rispondi