Sinapsi fotonica imita il cervello con la luce

Un ricercatore dell’Università di Oxford, Zengguang Cheng, dichiara di aver realizzato la prima sinapsi fotonica integrata al mondo. Lo studio, pubblicato il 27 settembre (vedi anche il link più sotto), risulterebbe un passo fondamentale nel combinare la computazione effettuata con la luce e la progettazione di hardware ispirato al cervello.
Si tratta di una sinapsi fotonica in grado di imitare le caratteristiche principali della controparte biologica sfruttando la velocità e l’efficienza a livello energetico del calcolo fotonico.

“Crediamo che questo sia un passo fondamentale per l’elaborazione ottica del cervello. Combina il calcolo neuromorfico con il calcolo fotonico e mette insieme tutti i vantaggi”, dichiara Cheng.
Secondo Cesare Soci, professore associato presso la Nanyang Technological University di Singapore, “Questo progetto costituisce un notevole passo avanti in termini di programmabilità, consentendo il controllo dei pesi sinaptici con impulsi ottici standardizzati. Le guide d’onda integrate ottimizzeranno anche la funzionalità di cascabilità e il fan-out, che sarà essenziale per scalare i chip di calcolo neuromorfico con miliardi di sinapsi fotoniche, operando con potenzialità paragonabili al cervello”.

Fonti e approfondimenti

Articoli simili




Commenta per primo

Rispondi