Alberi di mele stanno morendo in tutto il Nord America e nessuno sa perché

È stata denominata RAD (rapid apple decline) o anche SAD, sudden apple decline, la malattia degli alberi di melo che stanno morendo in varie parti dell’America. I sintomi per ora non corrispondono nessun patogeno conosciuto e le informazioni sono poche.
Quel che si sa è che la RAD è apparsa in quelle aree degli Stati Uniti e delCanada che fanno parte delle regioni centrali, nordorientali e nordoccidentali. Per far comprendere la gravità della malattia, si stima che più dell’80% dei meli della Carolina del Nord mostri sintomi di questa malattia mortale.

I sintomi iniziano su un singolo ramo: le foglie di quest’ultimo, appena spuntate, cominciano ad arricciarsi per poi diventare giallo pallido o rossastro.
Nel giro di poche settimane, al massimo di mesi, il melo risulta morto. Quel che è grave che la malattia sembra spandersi da un albero all’altro con gli alberi adiacenti ad un albero morto che iniziano a mostrare le stesse caratteristiche.

Si pensa, naturalmente, ad un patogeno ma ancora non si sa se è un virus endemico o se il disturbo sia causato da altri fattori, ad esempio quelli relativi allo stress a cui sono sottoposti molti alberi nei frutteti odierni.
Secondo altre ipotesi, potrebbe essere causata da insetti, ad esempio la coleotteri, dato che diverse specie di questi ultimi sono stati osservati sugli alberi morenti. Tuttavia ciò potrebbe essere spiegato dal fatto che questi insetti sono attratti proprio da alberi in queste condizioni.

È chiaro che c’è bisogno di più studi, più approfonditi e più ampi, per capire cosa possa causare questa malattia ma ad oggi sembra già una corsa contro il tempo: i meli sono coltivati negli Stati Uniti in ben 32 stati e le mele stesse sono tra i frutti più consumati nel Nordamerica (fanno parte di un giro d’affari che coinvolge 4 miliardi di dollari all’anno).

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook

Commenta per primo