Aldosteronismo primario è una delle cause dell’ipertensione secondo studio

La produzione eccessiva dell’ormone aldosterone sarebbe una delle cause comuni e non riconosciute dell’ipertensione secondo un nuovo studio apparso su Annals of Internal Medicine.
L’ipertensione è una condizione abbastanza comune ed è considerata una delle principali cause delle patologie cardiache degli ictus.

D’altro canto l’aldosteronismo primario è una condizione che vede le ghiandole surrenali creare una quantità troppo elevata dell’ormone aldosterone e ciò può favorire l’ipertensione e in generale le patologie cardiovascolari.
Tradizionalmente l’aldosteronismo non è stato considerato come una delle cause principali di ipertensione ma i risultati di questo studio lasciano intendere il contrario.

La ricerca è stata effettuata da ricercatori di quattro centri medici americani che hanno analizzato pazienti con normotensione, con ipertensione di stadio 1 oppure 2 e pazienti con ipertensione resistente.
Valutando la produzione in eccesso di aldosterone, i ricercatori scoprivano un collegamento tra questa stessa condizione e la gravità della pressione sanguigna. Secondo i ricercatori, questi risultati mostrano che bisogna considerare l’aldosteronismo primario come una delle cause primarie dell’ipertensione.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook