Alti livelli di mercurio della medicina tradizionale tibetana dannosi per corpo e ambiente

Gli alti livelli di mercurio nella medicina tradizionale tibetana potrebbero risultare dannosi per gli esseri umani ma anche per l’ambiente del Tibet stesso.
Lo studio, pubblicato su Environmental Science & Technology, ha analizzato in particolare i livelli abbastanza alti di mercurio totale (THg) e metilmercurio (MeHg) presenti nei liquami municipali della regione del Tibet.

Secondo gli stessi ricercatori, questi livelli sarebbero da addurre proprio all’ingestione regolare di mercurio nel contesto della medicina tradizionale tibetana.
I ricercatori hanno rilevato anche che ci vogliono fino a 180 giorni affinché il MeHg possa essere eliminato dal corpo umano.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi