Analizzano intestino dei moscerini e scoprono nuovo modo con cui cellule possono morire

Credito: Kateryna Kon, Shutterstock, ID: 423979330

Un nuovo modo con il quale le cellule possono morire è stato scoperto da un team di ricercatori del RIKEN Center for Biosystems Dynamics Research (BDR). Il team di ricerca, guidato dal ricercatore Sa Kan Yoo, ha scoperto una modalità, del tutto sconosciuta fino a questo studio, con la quale le cellule possono morire all’interno delle viscere di un comune moscerino della frutta.

Il nuovo fenomeno è stato denominato “erebosi”

Il nuovo processo di morte cellulare, denominato dai ricercatori “erebosi” (da una parola greca che significa “oscurità” in quanto le cellule che morivano sembravano scure al microscopio), dovrebbe avere un ruolo nel metabolismo dell’intestino secondo i ricercatori. Secondo lo stesso comunicato del RIKEN, questa scoperta ribalta una teoria stabilita, quella dell’omeostasi dei tessuti dell’intestino.

Esiste un altro tipo di apoptosi

Le cellule dell’intestino muoiono di continuo per poi essere sostituite da cellule nuove. Si tratta di un fenomeno che fa sì che si possa mantenere una sorta di equilibrio omeostatico tra la crescita dei tessuti e il loro rinnovamento. La morte cellulare, denominata apoptosi e conosciuta anche come “morte cellulare programmata”, è uno dei tre tipi di morte cellulare riconosciuti. Questo studio mostra che esiste un altro tipo di morte cellulare programmata e che essa potrebbe far parte solo dell’intestino.

Scoperta è avvenuta per caso

La scoperta è avvenuta per caso: i ricercatori stavano analizzando un enzima, denominato ANCE, che fa abbassare la pressione sanguigna nei moscerini della frutta. Tuttavia i ricercatori hanno dato che la sua espressione proprio negli intestini dell’insetto risultava piuttosto irregolare. “Abbiamo scoperto che Ance etichetta alcune strane cellule nell’intestino dei moscerini della frutta”, spiega Yoo. “Ma ci è voluto molto tempo per capire che queste strane cellule stavano effettivamente morendo”.[1]

Esiste anche negli intestini degli esseri umani?

Rispetto all’apoptosi, questo processo di morte cellulare programmata è meno improvviso ed “esplosivo”. Ora i ricercatori vogliono capire se l’erebosi sussiste anche nell’intestino degli esseri umani oltre che in quello di moscerini della frutta.

Note e approfondimenti

  1. Death in darkness: a new type of cell death d | EurekAlert!
  2. Erebosis, a new cell death mechanism during homeostatic turnover of gut enterocytes (DOI: 10.1371/journal.pbio.3001586)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog, non un sito di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo