Analizzati resti di uno dei primi precursori dei dinosauri in Brasile, lunghi in meno di un metro

Rappresentazione di un dinodontosauro, uno dei precursori dei dinosauri vissuto durante il triassico medio (credito: Dmitry Bogdanov, CC BY 3.0, Wikimedia Commons)

Viene definito come un “percussore dei dinosauri” l’esemplare descritto in un nuovo studio pubblicato su Gondwana Research, risultato delle analisi di vari fossili scoperti in Brasile.
Il rettile descritto nello studio è vissuto tra 233 e 236 milioni di anni. I precursori dei dinosauri dei dinosauri vissuti durante questa epoca erano non più lunghi di un metro.

Resti sono stati trovati nella regione Rio Grande do Sul

Secondo quanto riferisce il comunicato dell’Universidade Federal de Santa Maria, i resti di precursori dei dinosauri ritrovati in Brasile non sono stati moltissimi e le analisi di quei pochi ritrovamenti non sono state mai chiare.
I ricercatori si sono concentrati su un nuovo esemplare i cui resti sono stati trovati nella regione Rio Grande do Sul. Questo esemplare vanta delle caratteristiche che sono proprie del grande gruppo dei dinosauri e dei parenti più stretti.

Sito fossilifero vecchio circa 237 milioni di anni

Il ritrovamento è stato effettuato in un sito fossilifero vecchio circa 237 milioni di anni, il più antico ritrovamento di fossili di precursori dei dinosauri di tutto il Sudamerica. Ci sono ritrovamenti di precursori dei dinosauri effettuati in Tanzania e nello Zambia che sono stati descritti come più vecchi di quelli analizzati in questo studio anche se l’età assegnata a questi ritrovamenti africani è stata messa in dubbio da alcuni studi. In sostanza i ritrovamenti del Brasile potrebbero essere i resti di precursori dei dinosauri più antichi mai ritrovati e in ogni caso questo studio mostra che essi sono vissuti nelle aree dell’odierne Americhe prima di quanto ipotizzato in precedenza.

Trovati anche resti di giganteschi coccodrilli

Nello stesso sito sono stati trovati anche i resti di diversi grandi rettili tra cui il Prestosuchus chiniquensis. Quest’ultimo, una sorta di antenato degli odierni coccodrilli, era un gigantesco predatore e poteva essere lungo più di 7 metri. Questi animali che vivevano insieme ai primi precursori dei dinosauri durante il triassico medio suggeriscono che i primissimi, piccoli dinosauri hanno dovuto affrontare grossi pericoli prima di evolversi e di diventare praticamente i padroni della Terra per poi scomparire all’incirca 65 milioni di anni fa.

Note e approfondimenti

  1. Oldest dinosauromorph from South America and the early radiation of dinosaur precursors in Gondwana – ScienceDirect (DOI: 10.1016/j.gr.2022.02.010)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo