Anche ai cuccioli di lupo piace giocare a prendere la palla

Abstract grafico dello studio (credito: Doi: 10.1016/j.isci.2019.100811 - iScience)

Interpretare i segnali comunicativi umani potrebbe non essere una prerogativa solo dei cani ma anche dei lupi secondo un nuovo studio pubblicato su Cell Press E realizzato da Christina Hansen Wheat dell’Università di Stoccolma, Svezia.
La ricercatrice ha infatti scoperto che anche i cuccioli di lupo mostrano interesse nel catturare una palla lanciata da un essere umano per tentare di riportarla indietro, qualcosa che caratterizza l’essenza del comportamento del cane stesso.

La ricercatrice, con l’aiuto dei colleghi, ha infatti eseguito dei test su 13 cuccioli di lupi, provenienti da tre cucciolate diverse. Durante i test, durati otto settimane, alcuni dei cuccioli mostravano in maniera spontanea l’interesse per la palla lanciata da uno sconosciuto, l’interesse nel raggiungerla e l’interesse nel restituirla alla persona, che non avevano mai incontrato prima, stesso dietro incoraggiamento di quest’ultimo.
Il tutto senza alcun beneficio apparente, come la cessione di un alimento o di uno spuntino.

Per gli stessi ricercatori si è trattato di una sorpresa: “Quando ho visto il primo cucciolo di lupo recuperare la palla, ho avuto letteralmente la pelle d’oca”, riferisce la stessa Hansen Wheat.
Secondo la ricercatrice un comportamento del genere potrebbe in realtà avere più senso di quanto non mostri all’apparenza dato che i lupi che mostrano un comportamento “orchestrato” dall’uomo avranno avuto probabilmente un vantaggio selettivo in quelle epoche in cui è avvenuto il primo addomesticamento del cane.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook