Anche le stelle riflettono la luce

Oltre ad irradiare luce le stelle possono anche rifletterla? Non è una domanda tanto banale considerando che è stata oggetto di uno studio scientifico pubblicato su Nature Astronomy. Gli astronomi dell’università del Nuovo Galles del Sud hanno infatti esaminato le stelle dei sistemi binari, quelle che orbitano l’una intorno all’altra.
Il punto della questione era capire se anche le stelle, al pari dei pianeti e di tutti gli altri oggetti astronomici che non producono luce, riflettono la luce che possono ricevere, ad esempio in un sistema binario. Sorprendentemente la questione è stata, tra l’altro, poco approntata dagli astronomi in passato.

A tal proposito ricercatori hanno studiato il sistema stellare binario Spica, conosciuto anche come< em>Alpha Virginis, composto da due stelle lontane circa 250 anni luce da noi.
Analizzando la luce riflessa proveniente dalle due stelle, gli astronomi hanno scoperto che era polarizzata, un processo che si può verificare solo se le estende riflettono la luce che ricevono, un po’ come quando la luce si riflette sulla superficie d’acqua o di vetro oppure quando viene ridotta, in termini di luminosità, da un paio di occhiali da sole polarizzati.

Ma in termini di riflessione della luce che ricevono, le stelle risultano abbastanza scadenti. Si pensi, per esempio, che il sole riflette solo lo 0,1% della luce che cade su di esso. Si potrebbe pensare che ciò accade perché il Sole non ha una vera sorgente luminosa vicino a sé ma il dato non migliora poi di molto per le stelle del sistema Spica dato che in questo caso la quantità di riflessione aumenta solo di pochi punti percentuali.

La scoperta che anche le stelle riflettono la luce si potrà comunque rivelare importante per misurare alcune proprietà delle stelle che non possono essere facilmente rilevate nei casi di stelle singole.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Rimani in contatto

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”

Commenta per primo

Rispondi