Anche solo 10 minuti di lieve esercizio fisico hanno effetto immediato su miglioramento della memoria

Un nuovo studio, stavolta pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences, conferma che anche pochi minuti al giorno, finanche una decina, di lieve sforzo possono produrre dei benefici cognitivi quasi immediatamente rilevabili.

Il gruppo di ricercatori dell’Università giapponese di Tsukuba e dell’università della California ha analizzato 36 giovani adulti sani tramite la risonanza magnetica funzionale ad alta risoluzione. Nello specifico i ricercatori hanno analizzato il cervello di queste persone dopo sessioni di allenamento e hanno rilevato una stretta correlazione tra il giro dentato dell’ippocampo e le aree corticali legate all’elaborazione dettagliata della memoria.

Come rileva anche Michael Yassa, uno degli autori della ricerca, migliorare le funzioni dell’ippocampo risulta fondamentale per migliorare la funzione della memoria. L’esercizio, infatti, scatena la generazione di nuove cellule cerebrali proprio nelle regioni dedicate alla memoria. Tuttavia questo studio mostra che l’impatto è più immediato di quanto si pensasse: “Quello che abbiamo osservato è che questi periodi di esercizio di 10 minuti hanno mostrato risultati immediatamente dopo”.

La ricerca è indirizzata in particolare agli anziani e rappresenta una raccomandazione per contrastare il declino cognitivo che può aumentare con l’età.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi