Anelli e orologi: meglio non indossarli durante questa epidemia?

Gli anelli e gli orologi potrebbero rendere più difficile lavarsi in maniera appropriata le mani, una cosa di certo non positiva in questo periodo visto la pandemia da COVID-19 in corso. È quanto lascia intendere un nuovo articolo su Insider il quale si rifà anche ad uno studio scientifico del 2008 intitolato “Impatto degli anelli sulle dita sulla trasmissione dei batteri durante il contatto con le mani”.

Lo studio fu condotto da ricercatori dell’Università statale della Georgia. Nell’abstract dello studio non si fa riferimento ai virus anche se il discorso non dovrebbe essere troppo diverso.
Il discorso verte sul fatto che gli anelli e gli orologi impedirebbero un accurato lavaggio delle mani. In particolare gli anelli fornirebbero “un’area protetta in cui i batteri possono prosperare”.

Gli stessi ricercatori dichiarano inoltre di aver scoperto che le persone che non indossavano gli anelli quando si lavavano le mani erano in grado di uccidere più batteri di quelle che indossavano gli anelli. E lo stesso discorso sembrava valere anche per l’utilizzo del disinfettante per le mani.
La soluzione più adeguata potrebbe sembrare togliersi momentaneamente gli anelli e lavarsi le mani.

Tuttavia gli anelli potrebbero essere contaminati e andrebbero di nuovo a contaminare le dita una volta reindossati. L’unica soluzione è dunque quella di togliersi gli anelli e di lavarli o disinfettarli accuratamente così come si fa con le mani.
“Se non hai intenzione di disinfettare i tuoi anelli, non dovresti toglierli e rimetterli”, dichiara chiaramente Lucy Wilson, una professoressa dell’Università del Maryland.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook