App verifica come umore influisce su prestazioni cognitive

L’umore è importante in diversi contesti della vita ma può influire anche sulle prestazioni cognitive. Gli stati d’animo di una persona, infatti, possono portare ad una migliore o ad una peggiore gestione dei disturbi della stessa salute mentale, in primis depressione ed ansia.

Proprio per questo gruppo di ricercatori dell’Università del Nuovo Galles del Sud (UNSW) ha ideato una nuova app, denominata Emotional Brain Study, già disponibile su Google Play Store, che permette di “misurare l’umore e il modo in cui influisce sulle prestazioni”, come riferito nel comunicato stampa dell’Università australiana.
La stessa app, inoltre, fornisce dati sulle correlazioni che esistono tra la stessa regolazione dell’umore il funzionamento del cervello.

L’app è nata grazie alle ricerche di Susanne Schweizer, ricercatrice della Scuola di Psicologia dell’UNSW che, insieme ai colleghi, ha dimostrato sperimentalmente che le attività basate sulla memoria e sull’attenzione possono essere influenzate dagli stimoli emotivi.
L’app propone prima delle domande alle quali l’utente deve rispondere dopodiché propone cinque diversi piccoli giochi che misurano la capacità di svolgere compiti cognitivi basilari.

Gli stessi giochini debbono essere effettuati dall’utente mentre scorrono delle immagini appositamente ideate per suscitare determinate risposte emotive.
In una seconda sessione, gli utenti debbono poi eseguire le stesse fasi ma con immagini neutre.

“Se siamo in grado di mostrare questi schemi in un set di dati su larga scala, possiamo potenzialmente usare questi tipi di attività per rilevare i primi segni di umore in un modo non stigmatizzante e divertente, specialmente quando pensiamo ai giovani”, rivela la stessa Schweizer fiduciosa nel fatto che l’app possa cominciare a rivelarsi preziosa soprattutto sul lungo periodo in quanto permetterà di capire come cambiano le prestazioni mentali delle persone in relazione alle proprie emozioni nel corso del tempo.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook