Asfalto per accelerare la carica della batteria al litio

Un gruppo di ricerca della Rice University ha sviluppato un metodo grazie al quale con un po’ di asfalto è possibile accelerare, più di 20 volte, il tempo di ricarica delle batterie al litio, ossia le batterie più diffuse sul pianeta e quelle più utilizzate per quanto riguarda i dispositivi elettronici portatili.
Il chimico James Tour ha infatti creato alcuni anodi fatti di carbonio poroso a base di bitume. Questa sostanza ha mostrato una stabilità più che eccezionale anche dopo centinaia di cicli di caricamento e scaricamento.

Lo studio, pubblicato su ACS Nano, mostrerebbe dunque che questo materiale può diventare una trovata promettente per quanto riguarda le future batteria al litio, anche quelle ad alta capacità.
Secondo Tour “La capacità di queste batterie è enorme, ma ciò che è altrettanto notevole è che possiamo portarle dalla carica zero alla carica completa in cinque minuti, piuttosto che le tipiche due ore o più necessarie con altre batterie”.

Inoltre questo nuovo materiale riesce ad attenuare la formazione di dendriti di litio. Si tratta di una sostanza che, crescendo col tempo, arriva a cortocircuitare l’anodo e il catodo fino ad arrivare a causare possibili esplosioni o comunque danneggiamenti definitivi della batteria stessa.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi