Astrofotografo cattura esplosione di un impatto sulla superficie di Giove

Può essere considerato un vero e proprio colpo di fortuna quello capitato ad un astrofotografo del Texas, Ethan Chappel, che il 7 agosto, alle ore 4:07 locali, è riuscito a catturare l’impatto di un corpo spaziale sulla superficie di Giove.

Nella gif che ha poi pubblicato su Twitter si può infatti chiaramente notare, in basso sulla sinistra, una sorta di lampo causato dall’impatto nell’atmosfera superiore del pianeta.

Non si tratta di un evento raro in ogni caso: bolidi di ogni tipo, meteore ed asteroidi, esplodono di continuo sulla superficie di Giove che possiede un campo gravitazionale molto intenso, di gran lunga maggiore rispetto, ad esempio, alla Terra, e che è circondato da tantissimi oggetti di piccole dimensioni, attratti proprio dall’intenso campo gravitazionale del pianeta.

Si fa in particolare riferimento agli asteroidi e a tutti quei piccoli corpi che sono presenti nella cosiddetta cintura tra Marte e lo stesso gigante gassoso.
Lo stesso tasso di impatti di corpi cosmici sul pianeta gassoso risulta varie migliaia di volte più grande di quello sulla Terra.

Questo non significa che sia comunque facile catturarli con una fotocamera, come è capitato a Chappel: si tratta in ogni caso di eventi molto fugaci, che durano pochissimi secondi.
Molti di essi, dunque, appaiono sostanzialmente inosservati.

È inoltre possibile che questo impatto, registrato a livello amatoriale, possa aver prodotto una sorta di “cicatrice” sulla superficie gassosa del pianeta che potrebbe essere rilevata, prima che scompaia, anche da altri strumenti, in primis dalla sonda Juno della NASA che sta orbitando proprio intorno a Giove.

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook