Attenzione ai pipistrelli: possono mordere animali domestici e trasmettere rabbia

I pipistrelli possono essere un problema per gli animali domestici oltre che per gli esseri umani in questo periodo dell’anno secondo uno comunicato apparso sul sito dell’Università Statale di Arkansas.

Con l’avvicinarsi dell’autunno, infatti, i pipistrelli sono molto più attivi e bisogna essere più cauti nei loro confronti dato che possono trasmettere in particolare la rabbia agli animali domestici.
A diramare l’avviso è Susan Nelson, professoressa e veterinaria del College of Veterinary Medicine dell’Università americana.

A surrogare queste affermazioni è anche il caso di un pipistrello recentemente trovato in una casa di Manhattan che è risultato positivo alla rabbia.
La stessa ricercatrice specifica che la maggior parte di pipistrelli è innocua ma anche che in particolari situazioni gli stessi pipistrelli possono rappresentare una minaccia nei nostri confronti o nei confronti degli stessi animali domestici, probabilmente ancora più esposti ad un pericolo del genere.

Secondo i dati dei Centers for Disease, i pipistrelli sono responsabili di almeno 7 casi su 10 di virus della rabbia che infettano gli esseri umani degli Stati Uniti. In molti casi le persone non si accorgono neanche di essere state morse perché questi animali causano ferite limitate e piccole.

La ricercatrice consiglia di sottoporre l’animale domestico al test per la rabbia se, tra le altre occasioni, è stato trovato un pipistrello in casa e ciò coinvolge anche bambini e disabili mentali che possono essere stati in contatto con questi animali e che non possono facilmente comunicare la cosa.
In sostanza se un individuo, sia esso un essere umano oppure un animale domestico, viene trovato in una stanza con un pipistrello, deve essere considerato potenzialmente esposto.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook