Aumento di lesioni renali in donne ricoverate durante la gravidanza individuato negli USA

Un aumento dei tassi delle lesioni ai reni è stato individuato nelle donne ricoverate in ospedale nel corso della gravidanza da un gruppo di ricerca che ha presentato il proprio studio alla Kidney Week 2019 della American Society of Nephrology (ASN) che si è tenuta dal cinque al 10 novembre a Washington.

I ricercatori hanno riscontrato un aumento dallo 0,04% del 2006 allo 0,12% nel 2015. I ricercatori hanno in particolare notato l’aumento tra le donne con diabete e tra le donne più anziane era più alto il tasso di danno renale acuto.

Le lesioni renali nel corso della gravidanza possono essere associate alla mortalità materna e a quella fetale. La ricerca è stata svolta da Silvi Shah e dai colleghi che hanno analizzato i dati relativi ad oltre 7 milioni di ricoveri ospedalieri occorsi tra il 2006 e il 2015.
I ricercatori hanno notato inoltre tassi più elevati nelle donne di colore rispetto a quelle bianche oltre a tassi più elevati delle donne con diabete rispetto a quelle senza diabete.

I risultati di questo studio, secondo la stessa Shah, potrebbero e dovrebbero portare ad un cambiamento per quanto riguarda le politiche nazionali statunitensi in materia di cure ostetriche, anche durante le visite prenatali in ambulatorio.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook