Avvertimenti su bottiglie di alcolici rendono consapevoli utenti e limitano consumo

Alcune delle etichette utilizzate in Canada durante lo studio-esperimento portata avanti dalle Università di Toronto e da quella di Victoria

Le etichette riguardanti i rischi di consumo di alcol presenti sulle bottiglie degli alcolici sono utili e aumentano la consapevolezza dello stesso consumo dell’arco uno secondo un nuovo studio apparso sul Journal of Studies on Alcohol and Drugs. Si tratta di uno degli studi realizzati in seno al progetto di etichettatura con tanto di avvisi per i consumatori posti sulle bottiglie degli alcolici in Canada negli ultimi anni.

Si tratta della prima prova reale che le etichette sulle bottiglie degli alcolici, in Canada composte da scritte grandi su sfondo giallo, possono in effetti migliorare la conoscenza dei rischi collegati al consumo di alcol e delle eventuali patologie che possono insorgere con un consumo prolungato, come spiega Erin Hobin, ricercatrice dell’Università di Toronto e autrice principale dello studio incentrato sull’analisi di diversi altri studi.

Uno di questi studi, condotto da due ricercatori del Canadian Institute for Substance Use Research presso l’Università di Victoria, scopriva per esempio che l’aggiunta di queste etichette alle bottiglie degli alcolici diminuiva in Canada le vendite totali dell’alcool del 6,9% rispetto ai livelli di vendita di bottiglie senza etichette.

Un altro studio mostrava che queste etichette aumentavano di quasi tre volte la consapevolezza del consumo di alcol tra 2049 partecipanti. Per esempio dopo l’etichettatura la consapevolezza del fatto che l’alcol poteva causare il cancro, tra cui il cancro al seno e al colon, aumentava dal 25% al 42% dei partecipanti.
Tuttavia la sezione relativa al rischio del cancro su queste etichette è stata eliminata dopo che le industrie dell’alcol avevano protestato a causa del posizionamento di questa etichetta sui loro prodotti. Tra l’altro queste industrie avevano accusato il governo dello Yukon, uno dei governi regionali che aveva contribuito a coordinare l’esperimento dell’etichettatura delle bottiglie, con queste etichettature diffamavano i produttori di alcol.

“Le etichette di avvertimento aiutano i bevitori a essere meglio informati sui rischi per la salute dell’alcol e hanno spinto molti a ridurre il loro consumo”, spiega Tim Stockwell, uno degli autori degli studi. “Questo è un intervento particolarmente importante per la salute pubblica ora, poiché vediamo le persone a rischio di aumentare l’assunzione di alcol mentre isolano a casa durante l’epidemia di COVID-19”.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook