Balene sempre più vicine alle coste, avvistamenti aumentati del 500% negli ultimi anni

Sarebbero aumentate del 500% le balene e in generale gli avvistamenti di megattere al largo della costa del New Jersey secondo quanto riferito in un articolo pubblicato oggi sul sito della Rutgers University.

Il drammatico aumento del numero di balene che si avvicinano sempre più alla costa sarebbe causato da acque sempre più calde e dal numero sempre più alto di Brevoortia tyrannus (conosciuti in inglese anche come “atlantic menhaden”), una specie di pesce della famiglia delle aringhe di cui le balene si nutrono.

Un numero sempre più alto di balene più vicino alle coste sta portando al rischio di interazioni pericolose, sia per gli animali che per gli esseri umani, sempre più alto.
Tra l’altro la costa del New Jersey e il mare antistante New York city è uno dei più trafficati al mondo e ciò rappresenta una preoccupazione aggiuntiva.

Come se non bastasse, Danielle Brown, dottoranda in ecologia ed evoluzione alla Rutgers, e Gotham Whale, ricercatore esperto di balene e naturalista, ritengono che ad autunno ci sarà una nuova, pesante ondata migratoria proprio nei pressi delle suddette coste.
La stessa ricercatrice dichiara di aver già individuato balene con vari ganci i funi avvolte intorno al corpo nonché cicatrici risultanti dal collisioni con imbarcazioni.

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook