Bambini che mangiano più frutta e verdura mostrano migliore salute mentale in studio inglese

Credito: ponce_photography, Pixabay, 1572648

I bambini che sono soliti mangiare più verdura e frutta mostrano anche una migliore salute mentale[1] secondo uno studio realizzato da ricercatori della University of East Anglia e pubblicato su BMJ Nutrition, Prevention & Health.[2]

I ricercatori hanno svolto le proprie analisi sugli alunni di diverse scuole secondarie scoprendo che quei bambini che di solito consumavano cinque o più porzioni di frutta e di verdura ogni giorno mostravano punteggi più alti per quanto riguarda il benessere mentale. Quest’ultimo è considerato, dalla ricercatrice responsabile dello studio, Ailsa Welch della Norwich Medical School della suddetta università, come un problema molto importante per i giovani, uno di quelli che possono avere conseguenze molto negative sul lungo periodo.[1]

I ricercatori hanno lavorato con i dati di circa 9000 bambini. I dati sono stati raccolti in 50 scuole del Norfolk, Regno Unito. Le abitudini dietetiche dei bambini erano state auto segnalate nel corso di questionari dagli stessi soggetti mentre i livelli di benessere mentale venivano valutati tramite appositi test. Si tratta di test che possono valutare stati d’animo quali l’allegria, il livello di rilassamento e il livello dei rapporti interpersonali.[1]

Come spiega la stessa Welch, i risultati mostravano che un quarto dei bambini della scuola secondaria e il 28% di quelli della scuola primaria riferivano di mangiare porzioni di verdura e frutta cinque volte al giorno almeno. Un bambino su 10 riferiva di non mangiare, invece, frutta e verdura ogni giorno.
Inoltre gli stessi ricercatori notavano che più di un bambino su cinque delle scuole secondarie e uno su 10 di quelle primarie riferiva di non aver fatto colazione mentre più di un bambino su 10 delle scuole secondarie riferiva di non aver pranzato.[1]

Infine scoprivano che quei bambini delle scuole secondarie che erano soliti bere bevande energetiche durante lavorazione mostravano punteggi più bassi di benessere mentale, inferiori anche ai punteggi di bambini che riferivano di non aver fatto affatto colazione.
I ricercatori, che hanno considerato anche eventuali fattori di disturbo come le eventuali esperienze avverse durante l’infanzia e la situazione domestica, scoprivano che in generale mangiare bene poteva essere collegato ad un benessere mentale migliore nei bambini e che questo collegamento sembrava particolarmente presente tra i bambini delle scuole secondarie.[1]

Note e approfondimenti

  1. Children who eat more fruit and vegetables have better mental health (IA)
  2. Cross-sectional associations of schoolchildren’s fruit and vegetable consumption, and meal choices, with their mental well-being: a cross-sectional study | BMJ Nutrition, Prevention & Health (IA) (DOI: 10.1136/bmjnph-2020-000205)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog, non un sito di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Data articolo