Batterie piegabili e allungabili simili a tessuto per elettronica indossabile

Batterie molto simili ad un tessuto che possono essere piegate, allungate o finanche tagliate senza perdere la propria funzionalità, dunque utilissime per l’elettronica indossabile, sono state sviluppate da un gruppo di scienziati della Nanyang Technological University di Singapore.
Si tratta di un supercondensatore che funziona come una batteria a carica rapida e che può dunque essere ricaricata anche per molte volte.

Questi supercondensatori estensibili possono avere varie forme e possono dunque adattarsi a strutture di qualunque tipo. Rispetto ad altri supercondensatori estensibili esistenti, questo della NTU può immagazzinare un quantitativo di carica elettrica quattro volte superiore.
Interessante è la caratteristica relativa al fatto che può essere allungato fino a quattro volte oltre la sua lunghezza originale mantenendo quasi intatta la capacità iniziale di immagazzinaggio, anche dopo 10.000 cicli di stiramento e di rilascio.

Inoltre quando utilizzato per fornire energia wireless ad un dispositivo esterno, nello specifico ad uno che misurava la frequenza cardiaca, il supercondensatore era in grado di fornire un flusso costante quando posto sul gomito, ed anche quando il braccio oscillava.
Il costo di produzione dovrebbe essere, sempre secondo i ricercatori, relativamente basso in quanto realizzabile tramite materiali e tecnologie già esistenti.
Lo studio è stato pubblicato su Advanced Materials.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi