Bere più acqua potrebbe aiutare a contrastare infezioni alla vescica nelle donne

Bere un quantitativo di acqua adeguato nel corso della giornata è un fattore importante per la salute e sempre più medici e ricercatori consigliano di sforzarsi di bere di più per contrastare o limitare gli effetti di diverse patologie.
Un nuovo studio, prodotto dal Southwestern Medical Center dell’Università del Texas conferma gli effetti positivi dell’acqua anche per quanto riguarda i pericoli di infezione della vescica nelle donne.

I ricercatori hanno testato gli effetti di un supplemento aggiuntivo di acqua al giorno (circa 1,5 litri) su varie donne ed hanno notato effetti benefici per quanto riguarda le infezioni della vescica rispetto alle donne che durante le sperimentazioni bevevano il loro solito quantitativo d’acqua giornaliero.
Secondo Yair Lotan, professore di urologia ed uno degli autori della ricerca, si tratta di risultati importanti in quanto più della metà delle donne riferisce di avere o di aver avuto infezioni alla vescica, una tipologia di infezione tra le più comuni nel genere femminile.

I ricercatori sospettano che un quantitativo maggiore di fluidi all’interno del corpo aiuta a ridurre batteri e soprattutto limitano la capacità degli stessi batteri di attaccarsi alla vescica.
Ad esempio in caso di cistite acuta non complicata, un tipo di infezione del tratto urinario, un quantitativo maggiore di acqua potrebbe portare ad una riduzione dell’uso di antibiotici.
La ricerca è stata presentata su JAMA Internal Medicine.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati


Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi