Betaina può migliorare resistenza muscolare secondo studio

Credito: Cookie Studio, Shutterstock, ID: 2156613757

Secondo un nuovo studio pubblicato sul Journal of the International Society of Sports Nutrition, la betaina, un composto chimico estratto per la prima volta dalla barbabietola da zucchero nel XIX secolo, può migliorare la resistenza muscolare di entrambe le zone del corpo, sia quella inferiore che quella superiore.[1]

I ricercatori hanno svolto i propri esperimenti su 10 giocatori di pallamano adolescenti. Si trattava di soggetti sani che si allenavano almeno tre volte a settimana. Ad alcuni veniva fatto assumere una sostanza placebo, ad altri integratore di betaina. Ai soggetti veniva poi chiesto di eseguire esercizi quali leg press e bench press. I ricercatori scoprivano un beneficio apportato dall’integrazione della betaina.

Come riferiscono gli stessi ricercatori nel paragrafo conclusivo dello studio, solo due settimane dei supplementi di Betaina nei maschi adolescenti sembrano rendere più alti i livelli di concentrazione di testosterone. La stessa betaina, inoltre, sembra diminuire le risposte del cortisolo e del lattato dopo esercizi di resistenza acuta ad alta intensità.
Infine i ricercatori riferiscono che questo composto chimico migliorava la capacità, da parte dei ragazzi, di fare più ripetizioni degli esercizi sulla panca e di leg press (un esercizio che vede il soggetto spingere un peso con le gambe in avanti). Questi due esercizi rappresentano, rispettivamente, la resistenza della parte superiore del corpo e di quella inferiore.[1]

Note e approfondimenti

  1. Full article: Effects of short-term betaine supplementation on muscle endurance and indices of endocrine function following acute high-intensity resistance exercise in young athletes (DOI:/10.1080/15502783.2022.2041988)
  2. Betaine – Wikipedia in inglese
Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog di notizie, non un sito di consigli medici. Leggi anche il disclaimer medico.

Dati articolo