BMW avvia produzione dell’auto elettrica i4 in stabilimento di Monaco: “pietra miliare”

La produzione della BMW i4, una delle più importanti auto elettriche della linea futura della casa tedesca, è iniziata nella fabbrica di Monaco secondo quanto riferisce Milan Nedeljković del consiglio di amministrazione di BMW AG. Si tratta di un momento importante perché è il vero inizio della produzione di veicoli elettrici da parte dell’importante stabilimento di Monaco, una “pietra miliare sulla strada della mobilità elettrica”, come la chiama lo stesso Nedeljković.

La casa tedesca calcola che, entro il 2023, i veicoli elettrici nell’importante stabilimento di Monaco rappresenteranno più della metà dei veicoli prodotti e la maggior parte di essi saranno completamente elettrici.
È intervenuto anche Peter Weber, direttore dello stabilimento di Monaco, che spiega che il nuovo modello elettrico è stato introdotto senza effettuare interruzioni nella linea di produzione, una cosa straordinaria e un “brillante esempio di integrazione intelligente ed efficiente”.

Gran parte dei processi di produzione per la BMW i4, infatti, spiega l’azienda, potrà essere effettuata sui sistemi già esistenti.
A tal proposito la stessa azienda ha rilasciato alcune immagini della nuova linea di produzione per i veicoli elettrici.

La nuova BMW i4 sarà disponibile in varie versioni. Il modello disporrà di una batteria da 83,9 kWh che consente fino a 590 km di autonomia e una potenza in uscita fino a 390 kW/530 CV. Dotata di propulsore a doppio motore, la BMW i4 potrà produrre un’accelerazione da 0 a 100 km/h in circa quattro secondi.

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo