Breakthrough Listen annuncia pubblicazione di nuovo set di dati da 2 petabyte

L'immagine che accompagna l'annuncio pubblicato sul sito dell'Università di Berkeley (credito: Breakthrough Listen)

Breakthrough Listen Initiative, un progetto per la ricerca di vita intelligente extraterrestre, ha annunciato di aver reso disponibile il più corposo set di dati relativi a quello che può essere considerato come il sondaggio più completo sulle emissioni radio provenienti dalla via Lattea.
Il corposo set di dati sarà reso pubblico e potrà essere scandagliato da tutti onde cercare segnali di civiltà intelligenti.

L’annuncio è arrivato tramite una conferenza stampa tenutasi a Seattle durante l’incontro annuale dell’American Association for the Advancement of Science (AAAS).
A fare l’annuncio è stato il ricercatore Andrew Siemion dell’Università della California, Berkeley. Il set vanta quasi due petabyte di dati ed è il secondo dump di dati relativi alla ricerca di vita extraterrestre pubblicato dopo quello dello scorso giugno che però era costituito “solo” da un petabyte di dati.

Le indagini sono state fatte nello spettro radio tra 1 e 12 gigahertz (GHz). Quasi la metà di essi proviene dal radiotelescopio Parkes nel Nuovo Galles del Sud, Australia, un telescopio che fa parte dell’Australia Telescope National Facility.
Altri dati provengono dall’Osservatorio Green Bank nella Virginia Occidentale e dal telescopio ottico Automated Planet Finder situato a San José, in California.

“Dalla prima pubblicazione dei dati di Breakthrough Listen dell’anno scorso, abbiamo raddoppiato ciò che è disponibile al pubblico”, spiega Matt Lebofsky, uno degli amministratori di Breakthrough Listen. “La nostra speranza è che questi set di dati rivelino qualcosa di nuovo e interessante, sia essa un’altra vita intelligente nell’universo, sia un fenomeno astronomico naturale non ancora scoperto.”

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook