È stato un giugno da record, il secondo più caldo in Europa

Temperature globali del giugno 2021 (credito: Data source: ERA5. Credit: Copernicus Climate Change Service/ECMWF)

Giugno del 2021 è stato il secondo giugno più caldo mai registrato in Europa secondo l’ultimo bollettino climatico presentato dal Copernicus Climate Change Service (C3S). Lo stesso mese, inoltre, è stato, insieme al giugno 2018, il quarto giugno più caldo mai registrato a livello globale (i primi tre sono stati quello del 2016, quello del 2019 e quello del 2020).
Sempre secondo il C3S, l’estensione dei ghiacci marini nell’Artico è stata più bassa della media e, considerando la classifica delle minori estensioni di questo periodo per tutti i record satellitari raccolti, il mese scorso si piazza all’ottavo posto.

Il clima durante lo scorso giugno è stato inoltre più secco della media nel Nordamerica, in particolare negli Stati Uniti centrali e occidentali e nel Canada sudoccidentale. Proprio nel Nordamerica si è avuto il giugno più caldo mai registrato con ondate di caldo mortali che hanno colpito particolarmente alcune regioni, soprattutto nella Columbia Britannica dove il record per la temperatura massima giornaliera di tutti i tempi in Canada è stato superato per tre giorni di fila. Questa regione ha avuto un giugno con 1,2 °C sopra la media 1991-2020 e ha visto un livello di aridità molto alto con conseguenti e gravi incendi boschivi.
Anche la Siberia, in particolare l’area settentrionale, ha visto temperature estive molto alte, così come diverse aree della Finlandia e della Russia occidentale.

In un sito di Helsinki si è registrata la temperatura media di giugno più alta di ogni tempo con la registrazione dei dati che risale addirittura al 1844. Anche Mosca ha fatto esperienza del giugno più caldo mai registrato.
Numerose ondate di calore, poi, si sono verificate in tanti paesi europei. Le poche eccezioni sono rappresentate dalla Penisola Iberica, dall’Irlanda occidentale, dall’Islanda e dalle isole Svalbard, luoghi in cui le temperature medie di giugno sono state nella media o addirittura inferiori ad essa.
Infine i satelliti hanno registrato temperature definite come “insolitamente alte” anche sull’oceano Atlantico meridionale, poco a ovest della costa africana, nell’area del Canale di Drake e nell’area del mar di Tasmania.

Note e approfondimenti

  1. Surface air temperature for June 2021 | Copernicus (IA)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Data articolo