Cambiamenti climatici stanno danneggiando salute dei bambini nel mondo

Si parla di “estesi danni alla salute causati dai cambiamenti climatici” in un nuovo studio condotto da un team internazionale proveniente da 35 istituzioni e pubblicato su The Lancet. Lo studio in particolare si riferisce ai bambini: quest’ultimi saranno molto più vulnerabili, secondo i ricercatori, ai cambiamenti climatici in tema di malnutrizione a causa dell’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari, in particolare di quelli provenienti dall’agricoltura.

Si parla di aumenti di prezzo, per esempio, relativi a mais, frumento, soia eriso, alimenti che saranno prodotti in minore quantità e che dunque vedranno il prezzo aumentare.
I bambini saranno in particolare colpiti dall’aumento delle malattie infettive causati dalla maggiore diffusione dei batteri, in particolare in relazione a patologie quali diarrea e infezioni provocate da ferite.

Le morti premature dei bambini dovute all’inquinamento atmosferico aumenteranno anche perché l’approvvigionamento energetico globale proveniente dal carbone è aumentato dell’1,7% dal 2016 al 2018 invertendo quella che sembrava una tendenza al ribasso.
Gli eventi meteorologici estremi si intensificheranno e aumenteranno gli incendi nonché le ondate di calore.

“Quest’anno gli impatti accelerati del cambiamento climatico sono diventati più chiari che mai”, riferisce Hugh Montgomery, copresidente di The Lancet Countdown e direttore dell’Institute for Human Health and Performance presso l’University College di Londra. “Le temperature più alte registrate in Europa occidentale e gli incendi in Siberia, Queensland e California hanno provocato asma, infezioni respiratorie e colpi di calore. I livelli del mare stanno ora aumentando a un ritmo sempre più preoccupante. I nostri figli riconoscono questa emergenza climatica e chiedono azioni per proteggerli. Dobbiamo ascoltare e rispondere.”

Secondo Nick Watts, direttore esecutivo di The Lancet Countdown, i danni causati dai cambiamenti climatici nei confronti dei bambini saranno più gravi perché questi ultimi dispongo di un sistema immunitario naturalmente più debole.
Inoltre i danni che il corpo riceve durante la prima infanzia sono spesso persistenti e pervasivi e le conseguenze sulla salute possono durare per tutta la vita.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook