Cambiamenti climatici stanno influenzando anche le alluvioni in Europa

Il cambiamento climatico in corso sta influenzando anche la frequenza e l’entità degli eventi alluvionali. Ad affermarlo è un nuovo studio prodotto da vari ricercatori internazionali guidati da Günter Blöschl dell’Università Tecnica di Vienna che hanno utilizzato i dati raccolti da diverse stazioni climatiche in tutta Europa.

I ricercatori si sono in particolare concentrati sulle alluvioni prodotte dai fiumi, un fenomeno che può causare danni enormi.
Nel comunicato stampa si afferma chiaramente che i cambiamenti nell’entità degli eventi alluvionali che si sono osservati negli ultimi decenni in Europa possono essere attribuiti ai cambiamenti climatici in corso.

Lo stesso studio, però, trova che questi cambiamenti climatici sembrano avere effetti diversi a seconda dell’area geografica.
Per esempio nell’Europa nordoccidentale le alluvioni stanno aumentando, sia in intensità che in numero, mentre nell’Europa meridionale e orientale stanno diminuendo.

Si tratta di una ricerca importante perché fino ad ora non è mai stato possibile collegare con metodo scientifico i cambiamenti climatici in corso agli eventi alluvionali, anche per la mancanza di dati sufficienti.
“Ora abbiamo esaminato questa domanda in modo molto dettagliato e possiamo dire con fiducia: sì, l’influenza del cambiamento climatico è chiara”, dichiara Günter, lasciando poco spazio a fraintendimenti.

E gli effetti non sono solo collegati al fatto che un livello di temperatura più alta nell’atmosfera favorisce un maggior accumulo di acque: “Le cose sono più complicate”, riferisce lo stesso ricercatore.

Nell’Europa meridionale le alluvioni stanno diminuendo perché i cambiamenti climatici stanno provocando minori precipitazioni e temperature più elevate della media che fanno evaporare l’acqua dal suolo.
Nell’Europa centrale e nord-occidentale, invece, le alluvioni aumentano perché aumentano le piogge e il suolo diventa più umido.

E gli aumenti sembrano notevoli: si va da un calo del 23,1% per decennio ad un aumento dell’11,4% per decennio.
Una nuova realtà a cui tutto il comparto per la gestione delle alluvioni dovrà presto adattarsi.
I ricercatori hanno analizzato i dati di 3738 stazioni progettate per la misurazione delle alluvioni in Europa, dati raccolti dal 1960 al 2010. Lo studio è stato pubblicato su Nature .

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook