Campo magnetico del sole è 10 volte più forte di quanto si credesse

Tramite l’utilizzo di telescopi terrestri il ricercatore David Kuridze ha raccolto prove che dimostrano che il campo magnetico del Sole risulta 10 volte più forte di quanto si pensasse.
Lo scienziato della Aberystwyth University ha utilizzato il telescopio solare svedese 1-S all’Osservatorio di Roque de los Muchachos, Isole Canarie, per analizzare un bagliore solare molto forte esploso proprio vicino alla superficie del Sole il 10 settembre 2017.

Il ricercatore, insieme ai colleghi, ha misurato la forza del campo magnetico del flare con estrema accuratezza tanto che gli stessi risultati, secondo i ricercatori, potrebbero cambiare le modalità con le quali approcciamo allo studio del Sole e la nostra comprensione dei processi della sua atmosfera e della corona solare.

Secondo Kuridze la forza e le caratteristiche spaziali del campo magnetico solare risultano parametri critici, molto importanti per capire i processi della corona solare. Questo studio rappresenta la prima volta in cui si è in grado di misurare con precisione il campo magnetico degli anelli coronali, ossia quei mattoni che compongono la corona magnetica del sole.

Con un po’ di fortuna (il ricercatore ha puntato il telescopio esattamente sulla zona giusta dell’esplosione del flare al momento giusto), il team ha riportato dati secondo cui il campo magnetico solare è simile a quello di un tipico magnete del frigo e circa 100 volte più debole del campo magnetico di uno scanner MRI.

“Questo è un insieme unico di osservazioni che, per la prima volta, forniscono una mappa dettagliata del campo magnetico nei loop coronali”, dichiara Michail Mathioudakis della Queen’s University di Belfast, altro ricercatore ha partecipato allo studio.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook

Fai una ricerca

Tag principali

Commenta per primo

Rispondi