Cani e lupi entrambi bravi a collaborare nella caccia secondo nuovo esperimento

Cani e lupi si sono rivelati entrambi parimenti efficaci nel collaborare con i propri partner, quelli della propria specie, per ottenere una ricompensa: è questo il risultato di un interessante esperimento condotto da ricercatori dell’Istituto Max Planck per la Scienza della Storia Umana.
Il risultato è interessante anche relazione al fatto che i cani sono sostanzialmente dei lupi addomesticati evoluzionisticamente nati tra 30.000 e 40.000 anni fa proprio a causa dell’azione dell’uomo di addomesticamento.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Comparative Psychology, si è avvalso di vari esperimenti condotti sia su lupi che su cani che dovevano eseguire delle azioni, le quali portavano poi ad una ricompensa, in collaborazione con partner della stessa specie.
I ricercatori creavano scenari che imitava una situazione di caccia in cui gli animali dovevano cercare di abbattere un erbivoro più grande, ad esempio un alce pericoloso con le sue corna.

I ricercatori non annotavano differenze nel livello di efficienza della collaborazione tra cani e cani e tra lupi e lupi. Sia cani che lupi avevano ugualmente successo riuscendo a cacciare l’animale in tre casi su quattro.
Juliane Bräuer, l’autrice principale dello studio, così spiega i risultati: “I cani non sono stati sovraperformati dai lupi nel coordinare le loro azioni, nella frequenza del successo o nella durata del compito. Questo è in qualche modo sorprendente, in quanto contraddice i recenti risultati di altri ricercatori relativi a compiti di cooperazione più complessi svolti da cani e lupi”.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook