Cerotto con microaghi per somministrare vaccini in modo rivoluzionario

Quello sviluppato da Innoture è sostanzialmente un cerotto transdermico che fornisce la medicina nel corpo in maniera indolore (credito: Innoture)

Viene definito come rivoluzionario il nuovo modo per somministrare i vaccini ideato da ricercatori dell’Università di Swansea, un risultato raggiunto anche grazie al finanziamento dell’Unione Europea.
Il nuovo metodo prevede l’utilizzo di veri e propri cerotti dotati di microaghi, piccolissimi, misurabili in milionesimi di metro.
Si tratta di un risultato che potrebbe migliorare molto la somministrazione dei vaccini per tutte quelle persone, soprattutto i bambini, che non vedono proprio di buon occhio le classiche siringhe con ago.

I micro aghi di questo nuovo cerotto forniscono farmaci attraverso la pelle ed il loro funzionamento è più o meno simile a quello dei cerotti transdermici, ad esempio quelli che si utilizzano per fornire un quantitativo minimo di nicotina al corpo e dunque essere d’aiuto alle persone che vogliono smettere di fumare.
Michael Graz, direttore scientifico di Innoture coinvolto nel progetto, cita la pandemia in corso per sottolineare l’importanza di un dispositivo del genere.

Quando arriverà un vaccino per la COVID-19, ad esempio, saranno molto grandi le sfide da affrontare per fornire la medicina a tutti e dispositivi del genere, così come tutte le altre opzioni di consegna di vaccino nel corpo alternative, potrebbero essere di forte aiuto.
In particolare si parla di metodi di somministrazione che non producano troppo carico di lavoro per le strutture sanitarie: un cerotto come questo, oltre ad essere indolore, risulta minimamente invasivo e potrebbe essere utilizzato anche dallo stesso paziente a casa (ovviamente sempre sotto la guida di un medico o un professionista sanitario).

Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog di notizie, non un sito di consigli medici. Leggi anche il disclaimer medico.

Dati articolo