Cervello sincronizza onde sonore tramite lettura delle labbra anche senza alcun suono

Attività del cervello mentre ascolta solo audio (in alto) oppure guarda solo un video (basso) (credito: Bourguignon et al., JNeurosci 2019)

Secondo un nuovo studio apparso sul Journal of Neuroscience, anche quando si leggono le labbra l’attività del cervello si sincronizza con le onde sonore nonostante non sia percepito alcun suono udibile.
Secondo quanto riferiscono gli autori della ricerca, ascoltare il parlato attiva la corteccia uditiva del cervello la quale si sincronizza con il ritmo delle onde sonore che arrivano. Questo significa che il movimento delle labbra si rivela di per sé utilissimo per comprendere una parlata a tratti incomprensibile.

Nel nuovo studio i ricercatori Mathieu Bourguignon, Martijn Baart, Efthymia C. Kapnoula e Nicola Molinaro hanno scoperto che le cortecce uditive si sincronizzano con le onde sonore di chi parla. Per arrivare a questo risultato hanno eseguito esperimenti con vari partecipanti adulti sani che ascoltavano una storia oppure guardavano un video di una donna che parlava senza poterne però ascoltare l’audio.
Contemporaneamente ricercatori eseguivano la magnetoencefalografia per misurare l’attività cerebrale.

Anche se non potevano ascoltare la voce della donna che parlava nello schermo, le cortecce uditive dei partecipanti sembravano sincronizzate con le onde sonore prodotte dalla stessa donna nel video.
Questa sincronizzazione era molto simile a quella dei partecipanti che invece potevano ascoltare l’audio della storia.

Ciò significa che il cervello raccoglie informazioni uditive dalle informazioni visive riguardanti il movimento delle labbra grazie alla stessa attività della corteccia visiva che si sincronizzano con questo movimento.
I segnali visivi vengono trattati in altre aree del cervello che traducono queste informazioni informazioni sonore creando una sorta di sincronizzazione delle stesse onde sonore.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook