Chi assume statine per abbassare colesterolo più a rischio di diabete secondo studio

Coloro che assumono statine per abbassare il colesterolo possono essere a rischio maggiore per quanto riguarda lo sviluppo di alti livelli di zucchero nel sangue, di insulino-resistenza e quindi di diabete di tipo 2. La ricerca ha esaminato i dati di 9535 individui con un’età superiore 45 anni che non mostravano segni di diabete all’inizio della raccolta dei dati.
Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Clinical Pharmacology ed è stato condotto dal ricercatore Bruno Stricker, del Centro medico Erasmus, Paesi Bassi.

Confrontando i partecipanti al sondaggio che non avevano mai usato statine con quelli che invece le assumevano regolarmente, i ricercatori scoprivano un rischio maggiore del 38% di sviluppare diabete di tipo 2 per questi ultimi. Il rischio risultava poi ancora maggiore per gli individui in sovrappeso o obesi.

Secondo lo stesso Stricker è dunque consigliabile suggerire ai pazienti che iniziano terapie che prevedono l’assunzione di statine, prendere in considerazione anche strategie nonché terapie preventive per controllare il livello della glicemia e strategie per contenere eventuali aumenti di peso.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook