Chi digita parole su smartphone sta raggiungendo velocità di chi usa tastiere

La velocità media delle persone riguardante la digitazione delle parole sugli smartphone si sta avvicinando a quella della digitazione sulle tastiere secondo un particolare studio condotto da ricercatori dell’Università di Aalto, dell’Università di Cambridge e dell’ETH di Zurigo.

I ricercatori hanno effettuato quello che è stato definito come il più grande esperimento condotto sulla digitazione mobile fino ad oggi, un esperimento che ha prodotto risultati che gettano nuova luce per quanto riguarda questa modalità di scrittura.

Nel corso degli esperimenti i ricercatori notavano che coloro che digitavano con i due pollici tramite uno smartphone raggiungevano una media di 38 parole al minuto; erano, cioè, solo il 25% più lenti rispetto a quelli che battevano su una tastiera per computer, come riferisce Anna Feit, ricercatrice dell’ETH di Zurigo nonché una delle autrici dello studio.

Secondo i ricercatori, la maggior parte delle persone raggiunge una velocità compresa tra 35 e 65 parole per minuto sulle tastiere digitali degli smartphone.
Gli stessi ricercatori prevedono che con il passare del tempo la media migliorerà sempre più in quanto le persone diverranno sempre più abili nel digitare con i due pollici.

Inoltre ci sarà un utilizzo sempre più basso delle tastiere fisiche e ciò comporterà un’abilità sempre minore con queste ultime.
Il divario, dunque, è destinato a diventare sempre più piccolo, altro segno dei nostri tempi.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook