Cianuro di vinile, composto organico per vita, confermato in atmosfera di Titano

Titano: il rosso e il verde stanno ad indicare le zone dove il metano nell'atmosfera assorbe la luce mentre il blu mostra la foschia atmosferica superiore (credito immagine: NASA / JPL / Space Science Institute)

La presenza di cianuro di vinile, considerato come un composto organico adatto per la nascita e il sostentamento della vita, è stata confermata nell’atmosfera di Titano. Il cianuro di vinile potrebbe servire sostanzialmente a costituire le membrane cellulari, essenziali per la vita microbica, soprattutto per quanto riguarda gli immensi oceani che si pensa si trovino su titano.
Qualora esistesse, infatti, la vita basata sul metano su titano, essa avrebbe bisogno per forza di cose di un’alternativa ai classici fosfolipidi che si vedono nelle membrane cellulari degli esseri viventi sulla Terra.
Uno dei migliori candidati a sostituire i fosfolipidi è proprio il cianuro di vinile.

Gli scienziati hanno scoperto la presenza di questo elemento tramite le indagini della sonda Cassini, in particolare tramite l’utilizzo dello spettrometro di massa a bordo della sonda. L’effettiva conferma è arrivata poi con le analisi ulteriori dell’Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA), telescopio situato nel deserto del Cile.
Il cianuro di vinile dovrebbe trovarsi nell’atmosfera della luna di Saturno ad un’altezza di circa 200 chilometri e le più alte concentrazioni dovrebbero essere localizzate nell’atmosfera sopra al polo sud del satellite.

Secondo il gruppo di ricerca, semplici e microscopiche forme di vita potrebbero crearsi nei laghi di metano attraverso un ciclo meteorologico paragonabile a quello dell’acqua sulla Terra: le molecole organiche presenti nell’atmosfera di titano vanno a condensarsi sotto forma di goccioline che poi vanno a cadere sulla superficie formando laghi o mari di metano liquido.
Uno dei mari maggiormente indiziati per la presenza di questa tipologia di vita è il Ligeia Mare, un grosso lago situato nella parte settentrionale di Titano.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati


Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi