Cina lancia satellite per osservare Terra con risoluzione inferiore a un metro

Un nuovo satellite per l’osservazione della Terra è stato lanciato sabato mattina dalla Cina tramite un vettore Long March-4C.
L’agenzia spaziale cinese ha poi confermato il successo del lancio e l’entrata del satellite nell’orbita pianificata.

La Cina sta da diversi anni mettendo in orbita satelliti per un’osservazione ad alta definizione, secondo quanto dichiarato dalle stesse autorità cinesi, del territorio della Cina anche se naturalmente satelliti del genere possono effettuare fotografie ad alta risoluzione di qualsiasi pezzo di terra o di mare del globo.

In particolare quest’ultimo satellite, denominato Gaofen-10, vanta una risoluzione a livello del suolo inferiore a un metro.
Secondo le autorità cinesi si rivelerà utile per il rilevamento del territorio, per progettare le reti stradali, per migliorare la resa dell’agricoltura e, in casi di calamità, per coordinare i soccorsi.

Il lancio è stato finanziato dalla Compagnia Cinese di Scienza e Tecnologia Aerospaziali mentre il satellite ed il razzo sono stati sviluppati dall’Accademia della Tecnologia per il Volo Spaziale di Shanghai.

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook