Classificato nuovo dinosauro del giurassico, il Ledumahadi mafube, un erbivoro gigante del Sudafrica

Rappresentazione artistica del Ledumahadi mafube (Credito: Viktor Radermacher)

Una squadra di scienziati internazionali ha classificato una nuova specie di dinosauro analizzando i resti ritrovati in una località del Sudafrica. Secondo i ricercatori, guidati da Jonah Choiniere, professore di paleontologia dell’Università di Witwatersrand, il dinosauro, poi denominato Ledumahadi mafube, pesava circa 12 tonnellate e, nel periodo in cui viveva, ossia circa 200 milioni di anni fa, era il più grande animale terrestre.
Si trattava di un erbivoro, stretto parente dei sauropodi, con una stazza più o meno equivalente al doppio di quella di un grande elefante africano.

Proprio come i sauropodi anche il Ledumahadi mafube era un erbivoro e stava sulle quattro zampe, proprio come un elefante moderno. Secondo gli stessi ricercatori, si tratta di una sorta di “esperimento evolutivo” in quanto la sua dimensione gigantesca era indipendente dall’evoluzione dei sauropodi, anche perché gli arti inferiori erano più “rannicchiati”.
Uno degli autori dello studio, Blair McPhee, dichiara, nell’articolo di presentazione dello studio apparso su Current Biology, di essere rimasto particolarmente colpito dalla robustezza delle ossa degli arti, cosa che differenzia questa nuova specie dai pur giganteschi dinosauri sauropodi, che avevano braccia e gambe molto più esili.

Altro aspetto interessante è che questa nuova specie camminava su quattro zampe: non è una novità per quanto riguarda i dinosauri giganteschi ma essi, comunque, sembrano avere sempre antenati che camminavano su due gambe. Questo cambiamento evolutivo sorprende gli stessi scienziati ed è una caratteristica dell’evoluzione dei dinosauri che rimane, almeno per il momento, alquanto misteriosa.

Inoltre analizzando gli anelli di crescita depositati annualmente nelle ossa, i ricercatori hanno scoperto che il tasso di crescita di questo esemplare era diminuito sostanzialmente nel momento in cui è morto, segnale del fatto che aveva da poco raggiunto l’età adulta.
Infine il genere Ledumahadi, di cui questo esemplare fa parte, è strettamente legato ad altri giganteschi dinosauri argentini, cosa che conferma che il supercontinente Pangea era ancora riunito nell’epoca del giurassico primitivo.

Ledumahadi mafube è il primo dei giganti sauropodomorfi del giurassico (credito: Wits University)

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi