Colla ispirata alle cozze che funziona anche sott’acqua creata da scienziati della Purdue

Una nuova colla adesiva subacquea ispirata alle sostanze adesive delle cozze e alle modalità con le quali questi animali marini si attaccano è stata creata da una start-up denominata Mussel Polymers e originariamente brevettata dalla Purdue Research Foundation.
L’adesivo, denominato poli(catecol-stirene) o PCS, imita la colla che le cozze utilizzano in natura per attaccarsi a vari substrati nel mare.

La nuova potente colla è il risultato di uno sforzo durato più di 10 anni e costato più di 2 milioni di dollari. La ricerca è stata finanziata dall’Office of Naval Research.
Questa nuova colla potrebbe avere un forte impatto in diversi settori, compresi quelli relativi a tutte quelle occasioni in cui dobbiamo utilizzare una colla durante la nostra vita quotidiana, come spiega Jonathan Wilker, professore di chimica e ingegneria dei materiali della Purdue che ha creato la tecnologia.

La novità principale di questa tecnologia adesiva è che può lavorare benissimo anche in condizioni di forte umidità o in presenza di acqua, cosa che potrebbe rivelarsi molto utile in importanti settori come quelli biomedicali o quello aerospaziale senza parlare di quello dell’edilizia o di quello dei cosmetici.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook