Condor della California possono far nascere pulcini senza accoppiamento, scoperta straordinaria

Credito: TC_Perch, Pixabay, 3274021

Le femmine di condor della California (Gymnogyps californianus) possono mettere al mondo pulcini senza effettuare l’accoppiamento: è l’eccezionale scoperta annunciata da un team di ricercatori della San Diego Zoo Wildlife Alliance a seguito delle analisi genetiche effettuate su due pulcini maschi, uno nato nel 2001, l’altro il 2009.
Le analisi, infatti, hanno mostrato che questi due pulcini sono nati da uova non fecondate e che nessuno dei due risultava imparentato con un soggetto maschio. Uno studio è stato pubblicato sul Journal of Heredity.[1]

Partenogenesi

È la prima volta che si scopre un caso di riproduzione asessuata in questa specie di uccello. La riproduzione asessuata, detta anche partenogenesi, è stata però individuata in passato anche in altre specie di uccelli e in diverse altre specie animali, dai Draghi di Komodo agli squali.

Ulteriore eccezionalità della scoperta

Di solito, però, spiega il comunicato, di uccelli la partenogenesi si verifica solo quando le femmine non hanno accesso ai maschi. Nel caso analizzato dai ricercatori, però, la madre che ha messo al mondo i due pulcini era stata comunque allevata con dei maschi e ciò rende la scoperta ancora più eccezionale perché è il primo caso documentato di riproduzione asessuata di un uccello in cui la femmina ha comunque avuto accesso ad un maschio.
Oliver Ryder, uno degli autori dello studio, lascia intendere che questa caratteristica potrebbe esistere anche in altre specie e che essa possa passare inosservata.

Condor della California in pericolo di estinzione

La scoperta della possibilità di riproduzione asessuata nel condor della California rappresenta una buona notizia in quanto sono considerati uccelli in pericolo di estinzione. Considerati tra gli uccelli volanti più grandi d’America, i condor della California una volta erano abbastanza numerosi e non era raro individuarli, in particolare lungo la costa occidentale degli Stati Uniti. Tuttavia già negli anni 80 erano diminuiti tantissimo tanto che diversi esemplari furono catturati per favorire la riproduzione in cattività. Da allora diverse centinaia di condor della California sono nati in cattività e poi rilasciati in varie aree della California, dell’Arizona, dello Utah e del Messico.

Note e approfondimenti

  1. Facultative Parthenogenesis in California Condors | Journal of Heredity | Oxford Academic (IA) (DOI: 10.1093/jhered/esab052)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Dati articolo