Consumo regolare di alcol limita crescita del cervello negli adolescenti

Una nuova ricerca, pubblicata su eNeuro , mostra che l’assunzione regolare di alcol limita la crescita del cervello negli adolescenti e nei giovani adulti. La ricerca è stata condotta su primati non umani. I risultati mostravano che il cervello di questi ultimi vedeva la crescita ridursi di 0,25 ml all’anno per ogni grammo di alcol consumato per kilogrammo di peso corporeo.
Gli esperimenti si sono svolti su 71 macachi rhesus nei pressi dell’l’Oregon National Primate Research Center.

Il consumo di alcol tra i più giovani, tra gli adolescenti e finanche tra i giovanissimi diventa sempre più diffuso e preoccupante. Questo studio corrobora le preoccupazioni ed è uno dei primi che certifica la diminuzione del volume di aree cerebrali distinte a causa del consumo di alcol nei primati. Secondo i ricercatori, il consumo cronico di alcol nei macachi riduceva il tasso di crescita del cervello, della sostanza bianca cerebrale e del talamo subcorticale.
La crescita del cervello delle scimmie veniva misurata tramite la risonanza magnetica.

Secondo Tatiana Shnitko, professoressa presso la divisione di neuroscienze del suddetto istituto, l’adolescenza rappresenta la fascia di età durante la quale il “cervello viene messo a punto per adattarsi alle responsabilità degli adulti. La domanda è: l’esposizione di alcol durante questa fascia di età altera la capacità di apprendimento permanente degli individui?”

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook

Commenta per primo

Rispondi