Contraccettivi ormonali e suicidi tra le donne, dati interessanti nel nuovo studio

Credito: Alessandra_Ceja19, Pixabay, ID: 6098285

Un team di ricercatori ha voluto verificare l’eventuale esistenza del collegamento tra il tasso di suicidio nelle donne e l’utilizzo di contraccettivi ormonali. Come spiega il comunicato dell’Università di Helsinki che presenta lo studio, infatti, la pillola anticoncezionale, in assoluto uno dei prodotti farmaceutici più usati, è stata associata in alcuni studi a rischi più alti di tentativi di suicidi tra le donne. Tuttavia il nuovo studio sembra confutare questa tesi.[1]

I dati

I ricercatori hanno usato i dati di alcuni database nazionali della Finlandia raccolti tra il 2017 e il 2019 e riguardanti più di 587.000 donne (all’incirca il 50% di tutte le donne presenti in Finlandia nella fascia di età tra i 15 e 49 anni). La metà delle donne prese in considerazione usava contraccettivi ormonali tra cui pillole, cerotti e anelli.

Scoperte

I ricercatori scoprivano che per le donne nella fascia di età tra i 15 e i 19 anni non c’erano differenze per i tassi di suicidio tra i soggetti che usano contraccettivi ormonali e quelli che non li usavano. Tuttavia notavano un diverso tasso di suicidi per le fasce di età tra i 20 e i 24 anni e tra i 25 e i 29 anni. In queste fasce di età i ricercatori scoprivano 474 casi di tentato suicidio per le donne che non usavano i contraccettivi ormonali e 344 tentativi per le donne che invece li usavano. Si tratta di una probabilità maggiore del 37% tentativo di suicidio per i soggetti che non usavano contraccettivi ormonali.[1]

Rischio significativamente ridotto di tentare il suicidio

Elena Toffol, ricercatrice dell’Università di Helsinki che ha guidato lo studio, spiega che quest’ultimo ha, tra i suoi punti di forza, la quantità di dati e l’analisi di fasce di età più ampie rispetto ad altri studi simili fatti in precedenza. La ricercatrice spiega di aver scoperto “che le donne senza storia psichiatrica e che usavano contraccettivi ormonali, in particolare quelli contenenti etinilestradiolo, avevano un rischio significativamente ridotto di tentare il suicidio rispetto alle donne che non usavano alcun contraccettivo ormonale”.[1]

Note e approfondimenti

  1. New study shows fewer suicide attempts in wom | EurekAlert!

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo