Conviene essere gentili con i dipendenti secondo uno studio

Essere benevoli verso i propri dipendenti può portare a risultati molto più soddisfacenti rispetto ad altre tipologie di atteggiamenti secondo una nuova ricerca prodotta dalla Binghamton University.

Secondo Chou-Yu Tsai, un assistente professore di management presso la School of Management della Binghamton University, essere benevoli e gentili può risultare importante e può cambiare radicalmente la percezione che i dipendenti possono avere del titolare.

Per arrivare a questi risultati Tsai e colleghi hanno esaminato 1000 membri dell’esercito taiwanese e quasi 200 adulti che lavoravano a tempo pieno negli Stati Uniti. Nello specifico hanno esaminato tre diversi stili di leadership: quella dominante dettata dall’autoritarismo, quella dominante dettata dalla benevolenza e quella paternalistica (quest’ultima una combinazione delle prime due con una forte attenzione sia al completamento delle attività che al benessere dei subordinati).

I risultati rendevano chiaro che la leadership dominante autoritaria aveva quasi sempre risultati negativi per quanto riguarda le prestazioni lavorative dei dipendenti. La leadership dominante dettata dalla benevolenza aveva invece un impatto molto positivo così come la leadership di tipo paternalistico.

Secondo Shelley Dionne, altra ricercatrice impegnata nello studio, “I risultati indicano che mostrare il sostegno personale e familiare ai dipendenti è una parte fondamentale della relazione tra capi e dipendenti”. Inoltre i ricercatori hanno trovato una certa coerenza dei risultati tra diverse culture.
Lo studio è stato pubblicato su The Leadership Quarterly.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi