Cornea artificiale stampata in 3D simile a quella umana sviluppata da scienziati sudcoreani

Illustrazione schematica dell'allineamento delle fibre di collagene all'interno dell'ugello durante l'estrusione del bioinchiostro (credito: POSTECH)

Il problema della mancanza di cornee per chi ha bisogno di un trapianto resta sempre uno di quelli principali per chi è affetto dalle più gravi patologie riguardanti questa sottile membrana trasparente che copre la pupilla e che protegge l’occhio.
I tentativi di risolvere tale problematica costruendo cornee artificiali sono stati sempre limitati dal fatto che i materiali sintetici utilizzati, benché biocompatibili, non si adattano benissimo alle diverse proprietà correlate alla cornea stessa.

Inoltre i materiali utili affinché si possa preservare il microambiente corneale trasparente non sono tantissimi e a volte non efficientissimi tal senso.
E questo senza contare le problematiche relative all’intricato modello reticolare della cornea, molto difficile da replicare artificialmente.

Un nuovo progetto, i cui primi risultati sono stati pubblicati su Biofabrication , vede in tal senso un gruppo di ricercatori dell’Università della scienza e della tecnologia di Pohang, Corea del Sud, impegnati nello sviluppo di una nuova cornea artificiale fatta tramite la tecnica della stampa 3D usando un bioinchiostro costituito da stroma corneale decellularizzato e cellule staminali.

Il bioinchiostro, derivato direttamente dal tessuto corneale, risulta naturalmente biocompatibile e l’effetto di trasparenza è simile a quello della cornea umana. Nel corso del processo i ricercatori sono riusciti a modellare un reticolo simile alla struttura della cornea umana dopo 4 settimane in vivo.

Secondo Jinah Jang, una delle ricercatrici impegnate nel progetto, “la strategia suggerita può raggiungere i criteri sia per la trasparenza che per la sicurezza dello stroma cornea ingegnerizzato, riteniamo che darà speranza a molti pazienti affetti da malattie correlate alla cornea”.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook