COVID-19, russi annunciano nuovo vaccino, potrebbe arrivare in 11 mesi

L’agenzia federale biomedica russa (FMBA) annuncia che è in corso di sviluppo un nuovo vaccino contro il virus che provoca la malattia respiratoria COVID-19. Ad oggi sono pronti già tre prototipi e sono in corso test sui topi.
I primi risultati di questi test dovrebbero arrivare a giugno mentre il percorso che porterà al vaccino, e che dovrebbe vedere dunque anche i primi test gli esseri umani, potrebbe essere completato in 11 mesi da adesso.

Il vaccino, secondo quanto dichiara Veronika Skvortsova, una delle responsabili dell’agenzia ed ex Ministro della Sanità, si basa su proteine ricombinanti che a loro volta prendono di mira proteine superficiali del virus SARS-CoV-2. A seguito della fine della prima fase a giugno, inizierà la fase 2, che potrebbe essere completata entro l’inizio del terzo trimestre del 2020.

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook