COVID, arriverà un vaccino universale per tutte le varianti?

Credito: Gerd Altmann, Pixabay, 6225361

In un nuovo articolo su The Conversation Debora Burnett, una ricercatrice dell’Istituto Garvan nonché docente dell’Università del Nuovo Galles del Sud, Nuova Zelanda, ragiona sulle possibilità che possa essere realizzato un vaccino universale che possa contrastare tutte le varianti di COVID-19, quelle presenti e quelle future.

Nel suo articolo, infatti, la ricercatrice fa notare che realizzare vaccini per le singole varianti potrebbe non essere una tattica efficace sul lungo periodo. I vaccini specifici per le varianti di COVID-19, infatti, richiedono troppo tempo affinché possano essere realizzati, sperimentati, implementati e poi resi disponibili per la popolazione.
Lo dimostra anche quello che è avvenuto in Australia: ci sono voluti circa 9 mesi affinché solo il 70% della popolazione adulta fosse vaccinata dopo l’approvazione dei primi vaccini.
Inoltre non ci si può affidare neanche poi tanto sulla cosiddetta “immunità di gregge”: come spiega la ricercatrice, è abbastanza improbabile che un’infezione di massa possa proteggere la popolazione anche dalle varianti future.[1]

Con queste premesse risulta importante prendere in considerazione la preparazione di un vaccino a prova di variante. A tal proposito sono diversi i team di ricercatori nel mondo che stanno lavorando proprio per raggiungere questo risultato: un vaccino COVID “universale”. E lo sta facendo anche il team di ricerca della Burnett. Quest’ultima spiega che un vaccino universale è un vaccino che genera degli anticorpi che agiscono nei confronti di aree del virus che non possono mutare facilmente. Con un vaccino del genere si potrebbe proteggere la popolazione non solo dalle varianti attuali ma anche da quelle future che probabilmente prima o poi si presenteranno. Inoltre un vaccino universale potrebbe rivelarsi molto utile proprio per impedire la nascita e la diffusione di una nuova variante.[1]

Note

  1. Will an Omicron-specific vaccine help control COVID? There’s one key problem

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Dati articolo