COVID grave nei bambini, scienziati scoprono vie della coagulazione del sangue e delle proteine immunitarie che vengono attivate

Credito: sumroeng chinnapan, Shutterstock, ID: 226971781

Un team di ricercatori ha scoperto i percorsi di segnalazione della coagulazione del sangue e delle proteine immunitarie che vengono Attivati nei casi di COVID grave nei bambini secondo quanto riporta un comunicato del Murdoch Children’s Research Institute (MCRI).[1]
Lo studio, condotto insieme ai ricercatori dell’Università di Melbourne, è stato pubblicato su Nature Communications.[2]

Fattori che possono scatenare un COVID grave nei bambini

Secondo Conor McCafferty, ricercatore del MCRI nonché dottorando all’Università di Melbourne, i fattori che possono scatenare un COVID grave nei bambini sono da ricondurre alla coagulazione del sangue e ai modi con i quali le proteine alla base del sistema immunitario tentano di contrastare il virus.
Il ricercatore spiega che i più piccoli, almeno in linea generale, risultano meno suscettibili al virus della COVID-19 e in generale presentano sintomi più leggeri. Tuttavia alcuni sviluppano la malattia in maniera più grave e i motivi non sono ancora ben compresi dalla comunità internazionale degli scienziati.[1]

Percorsi specifici della coagulazione del sangue e delle proteine immunitarie

Questa ricerca, spiega lo scienziato, è la prima che scopre percorsi specifici della coagulazione del sangue e delle proteine immunitarie che hanno un ruolo nel livello di gravità della COVID-19 nei bambini.
Il ricercatore insieme ai colleghi Analizzato il sangue proveniente da campioni di 20 bambini sani ed altri 33 campioni provenienti da bambini infettati dal virus SARS-CoV-2 con sindrome infiammatoria multisistemica o sindrome da distress respiratorio acuto.[1]

Scoperta fatta grazie alla tecnica della proteomica

I ricercatori scoprivano che 85 proteine erano collegate alla sindrome infiammatoria multisistemica e 52 proteine alla sindrome da distress respiratorio acuto. La scoperta è stata fatta grazie alla tecnica della proteomica con la quale gli stessi ricercatori hanno analizzato 500 proteine che si trovano nel sangue contemporaneamente. “Conoscere i meccanismi associati alla grave COVID- 19 nei bambini e come la coagulazione del sangue e il sistema immunitario nei bambini reagiscono al virus aiuterà a diagnosticare e rilevare i casi acuti di COVID- 19 e ci consentirà di sviluppare un trattamento mirato”, spiega Vera Ignjatovic professoressa dell’MCRI.[1]

Note e approfondimenti

  1. Researchers discover pathways to severe COVID | EurekAlert!
  2. Pathophysiological pathway differences in children who present with COVID-19 ARDS compared to COVID -19 induced MIS-C | Nature Communications (DOI: 10.1038/s41467-022-29951-9)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Dati articolo